Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Salta i link dei menu Mercoledì 03 Marzo 2021. Tanti auguri a: Elisa Perciante
PGS Haka Volley
HomeFrecceNews Frecce Finite le vacanze
News

09-01-2006
Finite le vacanze

Terminate le vacanze, l'Hakavolley torna in palestra e durante il primo allenamento, Mr Pozzi ha cercato di far rientrare gli atleti in sintonia col pallone organizzando un'amichevole interna. Fin qui nessuna novità. Tuttavia il folto nugolo di giornalisti è immediatamente entrato in subbuglio fin dalle prime battute dell'allenamento quando dalla porta degli spogliatoi si è visto uscire una vecchia conoscenza degli hakini ai tempi
dello Skippy: tal Carlo Bocchio. Al termine dell'allenamento, l'atleta in conferenza stampa ha dichiarato: 'Il mio manager ed io personalmente abbiamo avuto ripetuti contatti con la dirigenza dell'Hakavolley che è parsa interessata al mio ritorno. Tuttavia pare che l'allenatore abbia dichiarato di essere ben coperto nel mio ruolo e prima di consigliare alla Società l'acquisto del mio cartellino, ancora oggi molto costoso, abbia richiesto un periodo di prova per verificare il mio stato attuale di forma.
Questa sera non credo di essergli dispiaciuto'.
Alla domanda specifica se intende riprendere l'attività agonistica, Bocchio risponde: 'Io non voglio rubare il posto a nessuno. Io farò del mio meglio, poi deciderà la Società se acquistare il mio cartellino e l'allenatore se schierarmi in campo!'.
Durante la partitella Bocchio non è affatto dispiaciuto, anche se deve tornare a prendere dimestichezza con le reali dimensioni del campo.
In vista della gara con Romentino, l'allenatore si sbilancia: 'E' una tappa fondamentale nel nostro cammino e non possiamo dire di non avere il dente avvelenato visto che i nostri futuri avversari hanno lasciato partita vinta a tavolino a Pontestura. Poco male. Ci prenderemo sul campo quel che gli altri hanno guadagnato senza fatica e ristabiliremo le debite distanze.'.
Intanto lascia sgomenti e senza commento la decisione del CSI di organizzare il campionato misto con la regola del 3+3 invece che con il 4+2, formula consolidata negli ultimi due anni che hanno visto gli alessandrini dominare (primo posto due anni fa, primo e secondo posto l'anno scorso). Il segretario Pozzi non si sbilancia, ma dice
semplicemente: 'Non spetta a noi stabilire le regole del gioco. A noi spetta solo di prendere la decisione se partecipare o meno ad un campionato a cui le regole sono state cambiate in modo così radicale da crearci un evidente svantaggio.'. In effetti dopo due anni di campionati giocati col 4+2, non si riesce a capire quali siano le motivazioni che abbiano spinto il CSI ad organizzare la fase provinciale con la formula del 3+3.
Consegnata nel frattempo alla dirigenza la fattura degli ultimi mesi del 2005.
Note: ritrovato in palestra un prontuario di lingua portoghese-brasiliana preso in carico dal Presidente Nese che si occuperà della riconsegna al proprietario tramite contatti via e-mail.

Data prima pubblicazione: Venerdì, 06 Giugno 2008, Ore: 11:21:33
Data ultima modifica: Venerdì, 06 Giugno 2008, Ore: 11:21:33

Notizie direttamente correlate